Nico D'ascola | Corruzione: inasprimento pene per società quotate
683
single,single-post,postid-683,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive

Corruzione: inasprimento pene per società quotate

17 mar Corruzione: inasprimento pene per società quotate

Reclusione da 3 a 8 anni anche per chi emette titoli sul mercato (ANSA) – ROMA, 16 MAR – I vertici di una società quotata in borsa o di banche, o di società che gestiscono il risparmio o che emettono titoli sul mercato che “espongono fatti materiali non rispondenti al vero” o li omettono, sono puniti con la pena da 3 a 8 anni. Lo prevede l’emendamento del governo sul falso in bilancio al ddl anticorruzione.