Nico D'ascola | Spari in Tribunale: D’Ascola, non tocca ad Alfano vigilare Su palazzi Giustizia ha competenza Pg Corte Appello
721
single,single-post,postid-721,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive

Spari in Tribunale: D’Ascola, non tocca ad Alfano vigilare Su palazzi Giustizia ha competenza Pg Corte Appello

09 apr Spari in Tribunale: D’Ascola, non tocca ad Alfano vigilare Su palazzi Giustizia ha competenza Pg Corte Appello

“Anche questa volta – mi riferisco al dramma ancora in corso al Palazzo di Giustizia di Milano – non si perde occasione per strumentalizzare politicamente, anche se in maniera del tutto maldestra, vicende che meriterebbero alta considerazione e quanto meno il rispetto della verità”. Ad affermarlo è il senatore Nico D’Ascola, responsabile giustizia Area Popolare. “Talune agenzie attribuiscono a non meglio precisate omissioni del Ministero dell’Interno e in particolare del suo vertice, on. Angelino Alfano, la responsabilità per la scarsa sicurezza che avrebbe consentito questo gravissimo e tragico episodio. Si tratta di affermazioni prive di ogni fondamento. Semmai rivelatrici del bassissimo livello di polemica e di strumentalizzazione che le caratterizza. Tutti sanno – a maggior ragione dovrebbe saperlo chi si cimenta in simili e sconsiderate affermazioni – che il Ministro dell’Interno non ha alcuna competenza quanto alla sorveglianza dei palazzi di giustizia. Di essa si occupa il Procuratore generale presso la Corte d’Appello il quale può anche avvalersi del comune per la fornitura di attrezzature e il reperimento di personale. Il comune, a sua volta, può anticipare le spese necessarie per assicurare la sorveglianza. Somme, queste, che gli verranno poi rimborsate dal Ministero della Giustizia. Ovviamente è inutile ricordare agli autori di interventi tanto polemici, interessati e strumentali, che i cittadini hanno bisogno di verità. La sicurezza non è materia per apprendisti che su vicende così gravi intendono trarre vantaggi di natura politica”.