Nico D'ascola | Unioni civili: Ap presenta 85 emendamenti e 1 pregiudiziale
1025
single,single-post,postid-1025,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive

Unioni civili: Ap presenta 85 emendamenti e 1 pregiudiziale

20 gen Unioni civili: Ap presenta 85 emendamenti e 1 pregiudiziale

Il gruppo Ap presenta al ddl unioni civili 85 emendamenti, una richiesta di sospensiva di due mesi per far sì che il testo torni in commissione e si approfondisca il tema dell’adozione, e una pregiudiziale di costituzionalità. E’ quanto apprende l’Ansa da fonti parlamentari. Gli emendamenti, i cui primi firmatari sono Maurizio Sacconi e Nico D’Ascola (tra i firmatari anche le senatrici ‘tosiane’ Bisinella, Bellot e Munerato) mirano a ricondurre, attraverso una serie di abrogazioni e modifiche, il ddl al cosiddetto testo Unico Sacconi sui Diritti dei conviventi. Il testo era tra quelli connessi al ddl Cirinnà ed è l’unico – sottolineano le stesse fonti – riconosciuto dai movimenti del Family day dello scorso 20 giugno. Tra gli emendamenti figurano quello che vieta, disciplinando una sanzione ad hoc, il traffico di cellule e tessuti, quello che introduce il reato universale per la pratica della gestazione per altri e quello che rende obbligatoria la tracciabilità a scopi medici garantendo, per i bambini, il diritto alla conoscenza delle origini.