Nico D'ascola | Unioni civili: D’Ascola (Ap), si a diritti ma famiglia va difesa
813
single,single-post,postid-813,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive

Unioni civili: D’Ascola (Ap), si a diritti ma famiglia va difesa

25 giu Unioni civili: D’Ascola (Ap), si a diritti ma famiglia va difesa

(AGI) – Catanzaro, 24 giu. – “La manifestazione organizzata a
Roma dal deputato Alessandro Pagano ci vedra’ impegnati a
sostegno dell’istituto della famiglia”. Lo afferma il senatore
di Area Popolare, Nico D’Ascola.
“La difesa della famiglia come nucleo sociale fondamentale
della societa’ – dice – e’ un presidio che deve essere tutelato
e non puo’ essere sottoposto a compromessi. Cio’ non significa
voler comprimere i diritti individuali di ciascuno, ma senza
compromettere le regole fondamentali della societa’ fondata
sull’unione familiare tradizionale. E’ necessario insistere e
sostenere le politiche a sostegno della famiglia, anche dal
punto di vista fiscale, quale cellula fondamentale della
comunita’. Noi siamo a favore dei diritti individuali delle
coppie anche dello stesso sesso, ma il principio che portiamo
avanti e’ legato al riconoscimento della famiglia. Credo sia
necessario – prosegue – diffondere una cultura del sostegno e
della solidarieta’ tra le nostre famiglie per difendere questa
istituzione da chi vorrebbe far diventare il matrimonio una
farsa. Noi diciamo si’ – conclude – ai diritti civili tra le
persone, ma no al matrimonio tra persone dello stesso sesso e
no alle adozioni di bambini da parte degli omosessuali”.