Nico D'ascola | UNIONI CIVILI: SACCONI-D’ASCOLA “85 EMENDAMENTI PER CAMBIO DDL CIRINNÀ”
1034
single,single-post,postid-1034,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive

UNIONI CIVILI: SACCONI-D’ASCOLA “85 EMENDAMENTI PER CAMBIO DDL CIRINNÀ”

22 gen UNIONI CIVILI: SACCONI-D’ASCOLA “85 EMENDAMENTI PER CAMBIO DDL CIRINNÀ”

“Abbiamo depositato 85 emendamenti, una pregiudiziale di costituzionalita’, una richiesta di sospensiva per il ritorno in Commissione sul tema dell’adozione. Gli emendamenti sono tutti quelli necessari a trasformare con abrogazioni e sostituzioni il ddl Cirinna’ nel Testo Unico sui diritti dei conviventi da tempo depositato nelle due Camere”. Lo dichiarano i senatori di Area popolare, Maurizio Sacconi e Nico D’Ascola. “Vi abbiamo aggiunto una definizione inequivoca dell’iscrizione anagrafica del sesso, per cui non puo’ mai essere quello soggettivamente percepito senza un riscontro oggettivo, naturale o chirurgico. Cosi’ come abbiamo riproposto la penalizzazione di ogni traffico dell’umano, in particolare di cellule e tessuti, la qualificazione dell’utero in affitto come reato universale, il diritto alla tracciabilita’ delle origini genetiche dei figli prodotti. Ci prepariamo a un confronto parlamentare trasparente sui nodi fondamentali – concludono – senza alcun interesse per le mediazioni causidiche che fanno sopravvivere il simil-matrimonio o l’adozione. E i testi dovranno essere valutati senza ipocrisia non solo in se’ ma anche per il loro possibile sviluppo giurisprudenziale”