Nico D'ascola | UNIONI CIVILI. SACCONI-D’ASCOLA: IMPOSSIBILE MEDIAZIONE SU ADOZIONI
1044
single,single-post,postid-1044,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive

UNIONI CIVILI. SACCONI-D’ASCOLA: IMPOSSIBILE MEDIAZIONE SU ADOZIONI

26 gen UNIONI CIVILI. SACCONI-D’ASCOLA: IMPOSSIBILE MEDIAZIONE SU ADOZIONI

“Non ci sono mediazioni sull’adozione. O
c’e’ o non c’e’ il riconoscimento del “diritto” alla
genitorialita’ omosessuale al quale abbiamo sempre contrapposto
il diritto primario dei minori a crescere con un padre e una
madre. Affido rafforzato, pre-adozione, percorso speciale di
adozione in sede giudiziaria sono oltre a tutto modalita’
asimmetriche rispetto a quelle riconosciute ad una coppia
eterosessuale. Ma soprattutto il macigno e’ nel sovvertimento
della famiglia naturale, la sola secondo la Carta orientata alla
procreazione e all’educazione dei figli. E questo principio non
e’ negoziabile. Per questa ragione i nostri emendamenti agli
articoli 3 e 5 sono semplicemente dedicati ad abrogare ogni
possibilita’ di adozione o simil-adozione. Come le nostre
proposte per cancellare il simil-matrimonio hanno lo scopo di far
venire meno il presupposto giurisprudenziale delle adozioni.
Diverso e’ il caso dell’orfano cui gia’ la vigente legge sulle
adozioni garantisce la continuita’ affettiva”. Lo dichiarano i
senatori di Area popolare, Maurizio Sacconi e Nico D’Ascola, in
una nota.