Nico D'ascola | Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia Centro di ricerca sulle misure di prevenzione e sull’economia della criminalità
751
single,single-post,postid-751,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,,wpb-js-composer js-comp-ver-4.1.2,vc_responsive

Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia Centro di ricerca sulle misure di prevenzione e sull’economia della criminalità

11 mag Università degli Studi “Mediterranea” di Reggio Calabria Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia Centro di ricerca sulle misure di prevenzione e sull’economia della criminalità

Incontro di studio sul tema:

IL CARATTERE “MULTIFORME” DELLA CONFISCA.
RIFLESSIONI A MARGINE DI UN ISTITUTO
IN COSTANTE EVOLUZIONE

Saluti:
prof. Pasquale Catanoso
Magnifico Rettore dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria
prof. Attilio Gorassini
Direttore del Dipartimento di Giurisprudenza ed Economia dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria
dott. Luciano Gerardis
Presidente del Tribunale di Reggio Calabria
dott. Federico Cafiero de Raho
Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Calabria

Ne discutono:
dott. Antonio Balsamo
Presidente della Corte di Assise di Caltanissetta
dott.ssa Margherita Cassano
Consigliere della Suprema Corte di Cassazione
sen. prof. avv. Nico D’Ascola
Ordinario di diritto penale presso l’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria
dott.ssa Ornella Pastore
Presidente della Sezione Misure di Prevenzione presso il Tribunale di Reggio Calabria
prof. avv. Nicola Selvaggi
Incaricato di diritto penale presso l’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria
dott. avv. Ettore Squillaci
Dottore di ricerca in diritto penale; docente presso la Scuola di Specializzazione delle professioni legali dell’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria

Modera:
dott.ssa Daniela Gangemi
Giornalista

Lunedì 18 maggio 2015, ore 15.00
Aula Magna di Architettura
Feo di Vito, Reggio Calabria

L’iniziativa è in corso di accreditamento presso l’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria